Scheda weekend Cascina Castellazzo

Organizzazione e tempi del Week-end:

Sabato

Ore 09.00 Arrivo dei genitori con i ragazzi alla cascina, accoglienza e sistemazione nelle camere( scelta e sistemazione delle stanze)

Ore 10.00 Riunione collettiva per scelta del menù dei due giorni, divisione dei compiti( fare la spesa , cucinare, lavare i piatti, apparecchiare, pulizia stanze e bagno, sistemazione laboratorio).

Ore 11.00 Spesa

Ore 12.30 Cucinare ( Laboratorio d’impasto pizza per la sera) e apparecchiare la tavola.

Ore 13.30 Pranzo, sparecchiare, lavare piatti e pulizie.

Ore 14.30/16.30 Tempo libero (Ogni ragazzo per il week-end può portare in cascina la propria passione: sport/libri/cd/dvd)

Ore 16.30/18.00 Laboratorio arte terapia (Ognuno dovrà trovare 4 bastoni, colorarli, inciderli, decorarli (nero, giallo , rosso, blu).

Ore 18.00 Docce

Ore 19.00 Cucinare e apparecchiare la tavola.

Ore 20.30 Cena, sparecchiare, lavare piatti e pulizie.

Ore 22.00 Discoteca

Ore 23.30 Tutti a letto e lavarsi i denti.

Domenica

Ore 09.00 Sveglia

Ore 09.30 Preparazione e colazione

Ore 10.30 Laboratorio di arte terapia: i quattro bastoni andranno a formare un cerchio, ogni gomitolo andrà ad annodarsi al bastone del colore  corrispondente. Ognuno dovrà mettersi di fronte al proprio bastone nero, che sarà il primo, e lanciare il proprio gomitolo verso uno degli altri bastoni neri dichiarando ad alta voce come prima cosa il proprio nome seguito da un affermazione  sul colore.

Ore 12.30 Preparazione pranzo e apparecchiare

Ore 13.30 Pranzo, sparecchiare, lavare piatti e pulizie.

Ore 14.30 Tempo libero (Ogni ragazzo per il week-end può portare in cascina la propria passione: sport/libri/cd/dvd)

Ore 16.30 Installazione della mostra

Ore 17.30 Preparazione aperitivo

Ore 18.30 Arrivo dei genitori,visita della mostra e aperitivo

Materiali: 4 gomitoli colorati (giallo,rosso,blu,nero), quattro confezioni di tempera (giallo,rosso,blu,nero), 7 pennelli, polistirolo o creta.

Utenza: dai 18 ai 30 anni, giovani adulti, residenti in casa dei genitori, disabilità eterogenee. Ragazzi disabili che vivono in casa con i genitori e vivono un adolescenza prolungata, e quindi non possono avere un proprio tempo libero e in casa si annoiano.

 

Lascia un commento